il tuo carrello
No products in the cart.
0,00 0

Dante Alighieri: Amor mi mosse. Deluxe Edition

Beatrice, l’eterno amore di Dante, racconta la storia del loro rapporto. Da quando si sono conosciuti, ancora bambini, ai giochi di sguardi, alle piccole gelosie e alle normali incomprensioni tra due ragazzi della Firenze del 1200 che si ritrovano, dopo la morte di lei, nel Purgatorio, da cui partono insieme alla volta Paradiso nell’ultima cantica della Divina Commedia.

Una rilettura del mito della “donna ideale” musa ispiratrice di Dante, vista da un punto di vista inedito, “dall’altra metà del cielo”, umana, concreta e romantica, realizzata da Alessio D’Uva, Filippo Rossi e Astrid Lucchesi e diventata col tempo un piccolo classico.

Un classico ora riproposto nella sua versione deluxe e definitiva. 72 pagine di altissima qualità vi guideranno tra i versi del Dolce Stil Novo e le cantiche dell’Inferno, sino ad arrivare all’ultima sezione, ricca di materiale inedito, dove troverete un esperimento grafico-letterario: la parafrasi a fumetti dei Canti XXX, XXXI e XXXII del Purgatorio.

 

A bordo della Stella del Mattino

Dal romanzo di Pierre Mac Orlan

Dopo il successo del volume IL LUPO DEI MARI, Riff Reb’s torna a raccontarci una storia dall’ambientazione marinaresca adattando il romanzo di Pierre Mac Orlan. Le scorribande ora tragiche, ora grottesche, dell’equioaggio della Stella del Mattino, al comando dello spietato e folle comandante George Merry, viste attraverso gli occhi del mozzo della goletta pirata e narrate con piglio divertito dall’inconfondibile tratto di Riff Reb’s, sempre più a suo agio con le tematiche marinaresche.

Imperdibile per gli amanti del genere avventuroso.

Il lupo dei mari

Dal romanzo di Jack London.

Siamo a San Francisco nel 1883 e alcuni uomini vengono sequestrati e imbarcati con la forza sul vascello fantasma del capitano Larsen. Fra i sequestrati vi è anche un giovane gentleman (Humphrey) scrittore di ricca famiglia, che viene costretto a fare lo sguattero, ma gradualmente entra nelle simpatie del rude capitano Larsen, un tipo brutale, edonista, violento e implacabile nell’esercitare il suo potere di vita e di morte sull’equipaggio e tuttavia sensibile alla cultura. Larsen spesso ridicolizza la concezione religiosa, spirituale e umana, che il giovane Humphrey in varie situazioni difende coraggiosamente, ma stima il giovane e lo nomina comandante in seconda del Vascello. Vengono intanto salvati dei naufraghi, fra i quali una giovane donna americana (Miss Brustel) che ha letto i libri di Humphrey e simpatizza per lo scrittore. La vita sul vascello si sussegue, scandita da abbordaggi, tentativi di rivolta o di fuga seguiti da punizioni brutali, avvistatamenti di balene, regolamenti di conti famigliari con Morte Larsen, fratello del comandante. Nel frattempo Humphrey e Miss Brustel tentano la fuga su una scialuppa, ma non è così facile sfuggire all’implacabile LUPO DEI MARI…

La linea d’ombra

Dal romanzo di Joseph Conrad.

Tratto dal romanzo breve del grande Joseph Conrad, scrittore di quel “Cuore di Tenebra” da cui Francis Ford Coppola ha tratto il suo capolavoro “Apocalypse Now”, vede il protagonista abbandonare una carriera sicura su una nave nei mari d’oriente per ricercare qualcosa di più. In preda all’inedia viene salvato da una proposta, prendere il comando di una nave il cui precedente comandante è morto in circostanze misteriose. Quella che lui considera un’opportunità si tramuterà in un viaggio da incubo, causato pare da una maledizione che il vecchio comandante aveva lanciato in punto di morte.

Farinata degli Uberti

Manente degli Uberti, meglio noto come Farinata degli Uberti per via dei suoi capelli biondo platino, fu un nobile ghibellino, ovvero sostenitore dell’impero, appartenente a una tra le famiglie fiorentine più antiche e importanti, citato da Dante nel VI canto dell’Inferno tra i fiorentini ch’a ben far puoser li ‘ngegni e incontrato successivamente nel canto X tra gli eretici, in particolare tra gli epicurei che “l’anima col corpo morta fanno”.

Giovanni dalle Bande Nere

Giovanni dalle Bande Nere, detto il “Gran Diavolo”, un condottiero “[…]che ha avuto breve vita e poi lunga fama”. Famoso per i suoi successi militari e per aver fatto listare a lutto le bande dei suoi uomini, in occasione della morte di Leone X, il Papa Medici.

KLeINER Questa però non è la sua storia. Questa è la storia di Lodovico, figlio di Caterina Sforza e Giovanni de’ Medici, FLuG detto il “Popolano”, che sarà conosciuto anche con il nome di Giovanni di Giovanni de’ Medici. Prima delle

“Bande Nere”. Prima del “Gran Diavolo”

Nancy in Hell – Absolute

Nancy dovrà viaggiare dagli Abissi di Malebolgia alle Porte dell’Inferno, facendosi strada attraverso tutte le strutture terrificanti che popolano questo regno. Verrà raggiunta da un Angelo, Colui che giace nell’abisso, che tutti credono essere il Re dell’inferno, ma che in realtà desidera solamente di fuggire da quel luogo. Sì, stiamo parlando di Lucifero, l’Angelo Caduto. E mentre compiono un vero e proprio viaggio dantesco al contrario, Nancy e Lucifero parleranno del peccato, del libero arbitrio e della vera natura dell’inferno, Come ogni tributo ai B-Movies che si rispetti, tutto sarà farcito con anime addolorate pulp, morti viventi hard boiled, motoseghe, demoni diabolici e perversi.