Kleiner Flug – Le ali fra le nuvole

VERDI: LE OPERE A FUMETTI

VerdiAlcune delle maggiori opere liriche di Giuseppe Verdi rivisitate a fumetti: il primo volume targato Kleiner Flug.

Sono passati duecento anni dalla nascita di Giuseppe Verdi (1813 – 1901) e cento (1913) dalla prima, storica, messa in scena dell’Aida all’Arena di Verona.

Due ricorrenze così importanti per tutti gli amanti dell’Opera che il Teatro Comunale di Modena, oggi uno dei teatri più attivi e importanti nel panorama della lirica, non poteva non celebrare. E lo ha fatto riuscendo in qualche modo a rinnovare e allargare le capacità espressive del teatro, affidando la rappresentazione a un linguaggio che negli ultimi anni ha intrapreso un percorso di perfezionamento e rinnovamento: il fumetto.

Si è affidata alla penna sicura dello sceneggiatore Stefano Ascari e alle sapienti matite di Alberto Pagliaro e Cesare Buffagni che non hanno tradito le aspettative, sfruttando al massimo il media fumetto nella sue infinite possibilità di sintesi tra la rappresentazione figurativa e quella astratta, metafisica, dimostrando la sua vicinanza al teatro.

Questa caratteristica di ponte tra le arti non poteva sfuggire a Kleiner Flug, nuova casa editrice fondata da Alessio D’Uva, che ha come principale intento quello di dimostrare che tra la letteratura, il teatro e l’arte in genere il confine è labile, è giusto lo spazio di un “piccolo volo”, spesso sintetizzato dal fumetto.

TRAVIATA_pagina-9

“Verdi. Le opere a fumetti” contiene dunque tre adattamenti delle opere originali verdiane (Aida, Otello e La Traviata) disegnati da Alberto Pagliaro, autore di fama internazionale, e l’adattamento del Macbeth, di cui Verdi realizzò il libretto ispirandosi alla tragedia di Shakespeare, realizzato da Cesare Buffagni. Le sceneggiature sono tutte di Stefano Ascari.

Sebbene si tratti di quattro opere di ambientazione molto diversa, viene fuori un’uniformità stilistica sorprendente, in cui gli autori riescono di volta in volta a modulare il proprio tratto per valorizzare la drammaticità del racconto.

“Verdi. Le opere a fumetti” è il primo volume di una delle collane più importanti di Kleiner Flug, “Teatro fra le nuvole”, un’intera collana dedicata non solo a bambini e ragazzi, ma anche agli appassionati di fumetti di ogni età e agli amanti del teatro in tutte le sue forme.

Il volume è acquistabile direttamente sul sito della casa editrice (www.kleinerflug.com) oppure in libreria e fumetteria.

Anteprima di 12 pagine

Biografie degli Autori

AIDAStefano Ascari (Modena, 1975) Muove i primi passi nel mondo del fumetto sulla rivista modenese Casablanca. Collabora quindi come sceneggiatore con lo studio di Massimo Bonfatti su vari progetti legati al personaggio di Cattivik. Dal 2008 ha pubblicato diverse graphic novel in Italia e all’estero tra le quali “David”, “Shutter Island” e “Il brigadiere Leonardi” (tutte con Andrea Riccadonna, per Edizioni BD, Milano). Nel 2011 ha realizzato, per i disegni di Cesare Buffagni, l’adattamento dell’Opera “Macbeth” seguito da “Romeo e Giulietta” per la Fondazione Teatro Comunale Luciano Pavarotti di Modena. Sempre nello stesso anno collabora alle sceneggiature per “Mr. Royal” con Andrea Scopetta (in collaborazione con il Comicon di Napoli). Nel 2012 realizza insieme ad Alberto Pagliaro l’adattamento dell’Opera “La Traviata” e ha partecipato al progetto “Mytico!” di RCS. Ha tenuto corsi di sceneggiatura e curato eventi letterari in collaborazione con i Comuni di Vignola, Modena e Milano.

 

 

ROMEOeGIULIETTA_pagina-26Cesare Buffagni (Modena, 1968) Esordisce come professionista nel 1993 col personaggio a fumetti “Jo il Volontario” sulla rivista “Modena Amica” edita da Zanfi Modena. Dal ’93 al ’95 scrive e disegna trenta episodi di “Jo il Volontario”. Dal ’94 al 2004 disegna 25 storie e scrive due sceneggiature per il personaggio Cattivik edito da Macchia Nera. Dal ’96 al ’97 disegna 10 episodi del personaggio Darky, in collaborazione con lo sceneggiatore Mario Da Rin Zanco, per la rivista “L’isola che non c’è” edita da Comica. Dal ’99 al 2005 per Sergio Bonelli editore colora il primo numero della serie Leo Pulp (la scomparsa di Amanda Cross) di Nizzi/Bonfatti e realizza le chine del secondo numero (i delitti di Sunset Boulevard). È tuttora impegnato con le chine del terzo numero.  Dal 1994 al 2005 è docente di numerosi corsi di Fumetto in collaborazione con: Comune di Modena, ARCI di Modena, Roma e di Reggio Emilia. Fra il 2000 e il 2005 realizza vignette umoristiche per vari opuscoli realizzati da: Comuni di Maranello, Formigine, Fiorano e Università degli studi di Modena e Reggio Emilia. Nel 2005 è finalista del concorso di fumetto erotico indetto dall’editore Coniglio sulla rivista “Xcomics”. La sua storia “Cloro” è pubblicata sullo speciale Xcomics numero 5 di ottobre. Ancora nel 2005 illustra il libro per ragazzi Cuoco me di Allan Bay edito da Feltrinelli. È attore e regista in numerosi spettacoli teatrali in Italia e all’estero dal 1992 al 2005. Recentemente ha scritto ed interpretato il film La Biond@ vincitore del festival “030” di Argenta 2005.

 

OTELLO_cover_sitoAlberto Pagliaro (Firenze, 1972). Diplomato presso l’Istituto d’Arte di Firenze è fumettista e illustratore con la passione per i videoclip e per la musica. Ha pubblicato in Italia per le riviste Selen, Kaos, Shock Magazine, Baribal, Next Exit, Black, Blue, Maxim. Nel 1998 è il vincitore del Kaos Art Contest che aveva tra i giurati gli illustratori Phil Hale, Brom e Rick Berry. Nel 2000 inizia la sua collaborazione con le più importanti case editrici internazionali: Casterman edition, Delcourt Edition, Dupuis, Disney, Coconino press, Kstr, Dargaud, Dal 2005 è docente di fumetto presso la Scuola Internazionale dei Comics di Firenze. Nel 2006 fonda la Premiata Officina Pagliaro, attraverso la quale realizza e produce, videoclip, musica, fumetti e illustrazioni. Dal 2007 realizza le serie satiriche Una storia partigiana e Samanza per il mensile satirico Il Vernacoliere.